Sito Ufficiale Hockey Prato 1954

HOCKEY PRATO 1954 PREMIA IL CAPITANO GIAGNONI E RITIRA LA MAGLIA 9

ottobre 21, 2017

Sabato 11 novembre in occasione della prima partita di campionato di serie B dell’Hockey Prato 1954 contro Sc84 Follonica, al Palarogai (ore 19).

Verrà ritirata la maglia numero 9 della squadra e consegnata a un grande campione come Cristhian Giagnoni il capitano della squadra. Inoltre sarà l’occasione per festeggiare Cristhian che ha vinto per la seconda volta il giro d’Italia Handbike e tra l’altro in questa occasione è stato in assoluto il migliore. Sarà realizzata una maglia rosa con il numero 9 di quando giocava a hockey.
Christian Giagnoni, pratese, 42 anni, una vita legata allo sport. Fin da piccolino con i pattini ai piedi ha iniziato a giocare ad hockey su pista con la squadra della sua città, conquistando anche uno Scudetto. Poi  l’incidente in moto nel dicembre 2013  è stato un crocevia della sua vita che lo costringe su una sedia a rotelle. Ma la sua forza di volontà è stata più grande delle avversità e dopo un primo periodo difficile,  ha prevalso la voglia di ritornare a  fare sport  e con l’handbike ha colto grandi successi con la vittoria del Giro d’Italia. Ed il sogno è quello di puntare a conquistare un posto alle Paraolimpiadi del 2020 a Tokio.
” Ci sembra giusto ritirare la maglia numero nove – dice il presidente Massimiliano Giardi – che resterà la sua, come avviene per i grandi campioni.  Christian ha dimostrato di esserlo in tutti questi anni dove è stato un capitano vero.  Un personaggio che ogni volta che accompagna i nostri ragazzi sulle piste di tutta Italia è ricordato con grande affetto per la sua grande determinazione e la sua classe. Inoltre approfittiamo dell’occasione per festeggiare gli ultimi successi di Christian  che ha vinto con l’ hockey Prato e nel giro d’Italia Handbike. Gli consegneremo una maglia rosa con il numero 9 di quando giocava e con questa maglietta potrà essere di nuovo protagonista sulle strade di tutta Italia”.
Un invito a tutti gli sportivi pratesi a venire al Pala Rogai per tributare il giusto riconoscimento ad un ragazzo veramente speciale.