Sito Ufficiale Hockey Prato 1954

Hockey Prato – Hp Maliseti, i presidenti giocano il derby

novembre 23, 2017

Scatta l’ora del derby. Sabato alle ore 19 al Pala Rogai (ingresso gratuito) va in scena la stracittadina dell’hockey su pista che vedrà opposte l’Hockey Prato 1954 e l’Hockey Maliseti nella sfida valida per la terza giornata del campionato di serie B.

L’Hp Maliseti, grande favorita del campionato, ha iniziato con una beffarda sconfitta a Sarzana, mentre nella seconda giornata ha osservato il turno di riposo, l’Hockey Prato 1954 dopo il pareggio all’esordio con il Sc 84 Follonica è stata battuto sabato scorso dall’As Viareggio.

Il derby mette di fronte due squadre in cera di riscatto. I due presidenti Massimiliano Giardi dell’Hockey Prato 1954 e il suo collega Rino Esposito dell’Hp Maliseti giocano in anteprima il derby.

Come arrivano le rispettive formazioni a questa sfida molto sentita? «La squadra si sta allenando molto bene – racconta Giardi dell’Hockey Prato – il tecnico Lorenzini sta lavorando molto sulla parte atletica, tecnica e psicologica e sta cercando il modulo migliore per questa sfida, la sensazione del derby viene vissuta dai ragazzi come un grande stimolo, ma volevamo arrivare a questo appuntamento con qualche punto in più in classifica». «La squadra è carica e vogliosa di riscattare la sconfitta beffa subita a Sarzana all’esordio in campionato – spiega Esposito – In queste due settimane il tecnico de Rinaldis ha lavorato con il gruppo e il turno di riposo è servito per riordinare le idee, lasciarsi alle spalle la sconfitta e preparare al meglio la sfida con il Prato».

Quali sono gli obbiettivi della stagione? «I nostri obbiettivi di questa stagione sono quelli di migliorare quanto fatto lo scorso anno – dice senza mezzi termini Esposito – dove dopo aver vinto il girone con tre giornate di anticipo non siamo riusciti a centrare la promozione alla final eight. Non ci nascondiamo il nostro obbiettivo è la serie A2». «Gli obbiettivi dell’Hockey Prato sono molto semplici, migliorarci e stupire – spiega Giardi – abbiamo un mix fra atleti esperti e giovani promesse, inoltre stiamo lavorando per integrare in un futuro prossimo giovani provenienti dal settore giovanile. Credo che questo campionato di serie B sia uno dei più belli degli ultimi anni, piazzarsi ai primi posti potrebbe essere davvero importante e ambizioso».

Se fosse possibile togliere un giocatore agli avversari, chi togliereste? «Nel Maliseti ci sono atleti molto forti e di grande esperienza anche a livello internazionale – dice Giardi – non amo fare nomi perchè considero bravi tutti i ragazzi molti dei quali li conosco molto bene in quanto sono della mia società, poi ci sono eccellenze come Squeo che sappiamo tutti essere un atleta di tutto rispetto, sarebbero troppi gli atleti da togliere…». «Non saprei – risponde Esposito – ma se devo fare un nome dico Cacciatore, un ragazzo di grandi prospettive che lo scorso anno giocava nel Maliseti».

Un pronostico, come finirà il derby? «Sinceramente credo che non sarà facile per nessuno fare punti contro questo Maliseti , al mix di atleti va sommata l’ esperienza e la professionalità di un tecnico come Paolo de Rinaldis – dice Giardi – credo comunque nella mia squadra e nelle potenzialità di Cacciatore e compagni, mi aspetto un derby entusiasmante». «Un pronostico? noi speriamo di vincere – afferma deciso Esposito – dobbiamo conquistare i tre punti dopo il passo falso di Sarzana. Di sicuro sarà una bella partita tra due squadre che vogliono far risultato».

Le vostre considerazioni personali? «Le mie considerazioni personali su questo derby credo di poterle riassumere brevemente, questo incontro dovrà portare rinnovato entusiasmo ad una piazza come Prato – osserva Giardi – ho inoltrato messaggi di partecipazione alle famiglie ed alle scuole in modo che possano assistere ad un evento vetrina del nostro amato Hockey, vedere sugli spalti famiglie e bambini rappresenta per me la vittoria più bella». «Tra le nostre società c’è collaborazione per quanto riguarda un progetto per la crescita del settore giovanile e iniziative comuni per la scuola di hockey su pista sotto la guida esperta di Luciano Gianassi – ribadisce Esposito Sarebbe bello vedere il palazzetto pieno e noi lavoriamo per riportare Prato a livelli più consoni della tradizione hockeistica»

Articolo di Roberto Nardi